Il centro

Oncologia

tumore

La dott.ssa Sabrina Ferreri “Master di II Livello in Oncologia Veterinaria”conseguito presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Pisa è accreditata dall’ESVPS (European School of Veterinary Postgraduate Studies) della qualification in “General Practitioner Certificate in Small Animal Medicine”, inoltre ha frequentato e concluso il “I Itinerario Nazionale di Oncologia Veterinaria”, organizzato dalla Scuola Superiore di Medicina Veterinaria della SCIVAC.

E' membro ESVONC (European Society of Veterinary Oncology) e SIONCOV (Società Italiana di Oncologia Veterinaria) nonchè AIVO (Associazione Italiana Veterinari per l’Oncologia), inoltre è socio A.V.E.P.A. (Asosìaciòn de Veterinarios Espanoles Espacialistas en Pequénos Animales) e SCIVAC (Società Culturale Italiana Veterinari per Animali da Compagnia).

La dott.ssa Ferreri, esercita a Catania presso il Centro Veterinario Ferreri, ed inoltre collabora con rinomate strutture veterinarie quale medico referente di Oncologia.

Per la cura dei nostri piccoli amici animali la medicina veterinaria ha raggiunto negli ultimi anni traguardi sempre più all’avanguardia in moltissimi campi (oncologia, ortopedia, diagnostica, ecc…).

Nonostante le specializzazioni non siano sempre ufficiali come per la medicina umana, ma frutto di studi e sacrifici sostenuti a livello personale, si è riusciti ad ottenere un alto livello di professionalità grazie ai percorsi di studio organizzati da associazioni scientifiche culturali private, italiane ed estere.

Come per la medicina umana, l’interesse della Ricerca Scientifica si è estesa anche in campo veterinario ed, essendo sempre più numerose le malattie oncologiche dei nostri animali di affezione, una delle discipline che ha subito più di tutte una forte evoluzione in termini di conoscenza e di studio è certamente l'Oncologia veterinaria.

In campo scientifico veterinario, si è assistito infatti ad una grande evoluzione del trattamento della malattia oncologica, specialmente per quanto riguarda la diagnosi e la terapia, che sono diversificati a seconda della tipologia della neoplasia.

E’ fondamentale quindi affidarsi a professionisti che hanno approfondito ed aggiornato i propri studi nel campo specifico dell’Oncologia veterinaria, perché un erroneo trattamento della cura, può gravemente pregiudicare i risultati di guarigione del nostro piccolo animale d’affezione, risultati che si potrebbero invece ottenere, sottoponendo il piccolo paziente alle terapie adeguate.

Contrariamente all’attività di prevenzione delle malattie oncologiche, che ha un ruolo fondamentale per noi umani, in campo veterinario è poco attuabile se non per alcune patologie specifiche (per es. prevenzione dei tumori mammari con sterilizzazioni precoci delle cagne e delle gatte), con l’avvertenza di prestare attenzione alla distinzione tra cane e gatto, perché sono specie molto diverse e con patologie differenti (“il gatto non è un piccolo cane”).

Invece, la diagnosi della malattia e la somministrazione della terapia all’animale, sono sempre più all’avanguardia e sovrapponibili a quella degli umani.

Ogni tipologia di tumore ha i suoi studi, i suoi specifici protocolli d’intervento e il suo grado di differenziazione e in Medicina Veterinaria, e in particolare nel campo dell’Oncologia, sono di fondamentale importanza la serietà e la competenza del medico che ha il primo approccio con il piccolo paziente.

E’ d’importanza essenziale, infatti, l’esecuzione di una prima diagnosi corretta, che non deve essere approssimativa da un punto conoscitivo e terapeutico, ciò per il rispetto della salute e del benessere del nostro piccolo paziente.

I trattamenti eseguiti superficialmente ai quali conseguono le recrudescenze delle malattie, costituiscono sempre un fallimento della professione medica.

L’obiettivo dell’Oncologia non è solo “guarire” dalla malattia ma soprattutto assicurare una buona qualità di vita al paziente, questo diventa un atto dovuto a chi nella vita ci ama senza alcuna condizione.